mercoledì

Quanto dovrei prendere i fiori? Capire il trattamento

por quanto tempo devo tomar florais? entenda o tratamento Quanto tempo devo prendere floreale? Comprendere il trattamento


Per molti aderenti alle terapie floreali, è ancora incerto se il momento giusto per interrompere il trattamento o modificare la combinazione di essenze sia incerto. Poiché si tratta di un farmaco senza effetti collaterali e liberamente reperibile nelle farmacie e nei negozi di prodotti naturali, è comune "automedicazione" in base alle loro afflizioni immediate, rendendo difficile seguire il processo e, di conseguenza, adattarlo a nuove formule. Ma dopo tutto, ti chiedi "quanto tempo dovrei prendere i fiori"? Quanto tempo ho bisogno di prendere i fiori per ottenere i risultati attesi del trattamento?



Quanto tempo devo prendere i fiori?


Rispondere a questa domanda dipende strettamente dalla natura di il tuo problema Tuttavia, di solito il trattamento floreale non deve essere interrotto prima della fine della prima bottiglia, che richiederà circa 3-4 settimane. Dopo il primo processo, valuta se i fiori stanno ancora lavorando e, se positivo, prepara la seconda bottiglia con la stessa combinazione di essenze, usandola fino a quando tutti i sintomi non sono scomparsi.



In caso di donazione continuazione del trattamento con la stessa formula iniziale, si raccomanda di assumere la combinazione per almeno 8 settimane e può prolungare questo periodo se necessario.



C'è anche la possibilità che durante la somministrazione di questa combinazione iniziale nuova condizione, che richiede l'aggiunta di un'altra essenza floreale alla sua formula. Dopo questo tempo iniziale, sarà necessario passare attraverso una nuova valutazione del tuo composto, riarrangiare la formula, o anche continuare con la combinazione modificata se la tua nuova condizione spirituale, mentale o fisica regge.



Fiori di Bach per l'obesità : conosci il trio di equilibrio



Quali fattori indicano il momento del trattamento?


Come abbiamo già visto, stimare un tempo per il trattamento floreale è praticamente impossibile. Avvicinarsi a considerare fattori come i problemi coinvolti nel paziente, l'età e persino il carattere dell'individuo sottoposto al trattamento. Come esempio di questa incostanza, è possibile citare casi di persone che soffrono di traumi di energia acuta, originati dopo una perdita o la paura di un cambiamento importante nella vita. Per queste persone, specialmente per i più giovani, l'uso dei fiori avrà effetto in poche ore o pochi giorni.



Nei trattamenti quasi immediati, ci sono ancora quelli raccomandati per stati emotivi a breve termine, osservati in reazioni nervose prima di un esame, un appuntamento medico, un colloquio di lavoro e altri. Per questi, non è necessario preparare un'intera bottiglia di trattamento, poiché la combinazione è richiesta solo per un periodo di corso: poche ore, pochi giorni o una settimana. La somministrazione dei fiori in questi casi è fatta mescolando poche gocce in un bicchiere d'acqua, bevendo quella soluzione a intervalli durante il giorno.



Ora, in generale, è comune per i seguaci di terapie floreali usarli come una forma di profilassi. Cioè, iniziano il trattamento ancor prima che un potenziale problema sia radicato e quindi più difficile da risolvere. A tal fine, i fiori cercano di adeguare l'individuo, che a sua volta deve lavorare affinché le condizioni non si sviluppino e prendano il sopravvento sulla situazione. In questi casi in cui la complessità è maggiore, si osservano trattamenti in cui i periodi di tempo oscillano tra 1 e 20 mesi.



Un terzo esempio di tempo di trattamento floreale è nelle persone che scelgono di amministrare le formule in modo praticamente realistico, facendo solo piccoli intervalli tra le combinazioni. Per tali individui, la terapia ha un significato diretto ai propri sviluppi e purificazioni personali, eventualmente curando l'uno o l'altro sintomo negativo.


Share this